Il dipartimento


Il Dipartimento di Lingue Straniere dell’IP e IT è stato istituito come unico Dipartimento di area disciplinare nell’anno 2009. E’ nato dall’esigenza di collaborare nell’individuazione, stesura e verifica delle linee programmatiche della lingua inglese e francese dei due corsi di studi che, condividendo gli stessi obiettivi e finalità, si propongono di far acquisire agli studenti le conoscenze, abilità e competenze necessarie all’utilizzo delle lingue straniere nel proprio settore specifico.

Oltre a ciò, i compiti che si propone il Dipartimento sono, in senso più generale, di raccordo con i Consigli di classe ed il Collegio Docenti per:

  • la definizione degli obiettivi didattici e formativi generali e trasversali
  • l’individuazione degli interventi per il recupero delle carenze e la valorizzazione delle eccellenze
  • le proposte di adozione dei libri di testo
  • le proposte per gli stage linguistici all’estero

In senso più specifico, il Dipartimento definisce per la propria area:

  • i livelli di conoscenze e competenze da raggiungere al termine del biennio, secondo le indicazioni degli assi culturali e del triennio (in entrambi i casi secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento)
  • i contenuti disciplinari minimi essenziali per ciascuna classe
  • le prove di verifica comune per classi parallele

Le docenti di lingua inglese promuovono inoltre la diffusione dei corsi per le certificazioni KET/PET/ FIRST, sostenuti da enti esterni, per rendere gli alunni consapevoli dell’importanza che tali certificazioni hanno, sia per il proseguimento degli studi in ambito universitario, sia e soprattutto per il mondo lavorativo.

Il Dipartimento è costituito complessivamente da 8 docenti.

Lingua inglese: Maria Luisa Curti, Rachele Centini, Roberta Cristofani, Maria Gabriella Beato, Elisabetta Cristella
Lingua francese: Patrizia Carnevali, Desireè Conte, Marie Antoinette La Rocca

La possibilità di confrontarsi, anche quotidianamente, per lo scambio di idee, proposte e suggerimenti è favorita dal fatto che, nonostante l’Istituto si sviluppi su tre plessi, le classi dei due corsi di studio sono posizionate in un unico edificio.